Archivi Enti Pubblici

Di seguito vengono elencati i principali Archivi riguardanti gli Enti Pubblici:

  • Archivio storico del Comune di Massa

Depositato in più fasi, a partire dal 1992, l'Archivio storico del Comune di Massa (1515-1955), conserva carteggio che compenetra ed è completamento di quello governativo. Di particolare importanza ai fini di studi economici e fiscali, risultano i registri dell'Estimo istituito da Carlo I Cybo non prima del 1640, estimo che sarà in vigore fino al momento in cui diventerà esecutivo il catasto geometrico di Maria Beatrice. La serie più antica è quella inerente alle Entrate ed Uscite della Comunità (1515), poiché la documentazione precedente è andata distrutta a seguito di un incendio provocato da un fulmine abbattutosi sui locali che ospitavano l'archivio nella rocca malaspiniana. 

  • Archivio storico del Comune di Carrara

Nell'Archivio storico del Comune di Carrara (sec. XV - 1955), la serie archivistica di grande preziosità, e meritevole di nota, è quella relativa agli estimi facenti riferimento a Carrara ed alle frazioni collinari.

  • Archivio del Comune di Fivizzano

Le carte conservate nell'Archivio del Comune di Fivizzano, sono insostituibili per uno studio del territorio e delle sue istituzioni, in quanto sede di un Capitanato dipendente dal governo fiorentino (1502-1859).
Di particolare interesse risultano le filze degli atti criminali (1532-1856) e degli atti civili (1514-1859).

  • Archivio Storico di Fosdinovo

L'Archivio Storico di Fosdinovo (1336-1899), anche se di minor entità rispetto ai precedenti,conserva documentazione importante quale gli estimi delle comunità e comunelli del marchesato di Fosdinovo, oltre a carteggio inerente a questioni di confini. Importanza rivestono volumi di atti notarili relativi alle comunità di Cortila, Equi Terme, Gragnola e varie altre località.

  • Archivio di Montignoso

Il piccolissimo Archivio di Montignoso, o meglio ciò che ci è pervenuto (1594-1849), si limita al carteggio inerente a Contratti, Deliberazioni, Catasti, mentre di maggior consistenza risultano i documenti inerenti al periodo del dominio toscano (1848-1849).

  • Varie

Merita un cenno l'Archivio della Congregazione di carità di Massa (1747-1925), inerente all'Ospedale civile locale, al Ricovero del Comune, al Ricovero Ascoli, alla Congregazione di carità, all'Asilo infantile e gli atti dell'Opera nazionale orfani di guerra (1915-1929).