Sala studio

Chiunque può accedere liberamente e gratuitamente alla Sala di studio, per la consultazione degli atti d'archivio previa esibizione di un documento di riconoscimento valido e compilazione della relativa domanda di ammissione, contenenti i dati personali e l'oggetto della ricerca.

La Sala di studio è aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,15 alle 13,45; il martedì e il giovedì anche nel pomeriggio fino alle 17:15.

Possono essere consegnate all'utente, dietro richiesta redatta su appositi moduli, massimo 5 unità alla volta.
Coloro che hanno già fatto domanda di accesso alla Sala di studio, possono, durante il periodo della ricerca, prenotare telefonicamente le unità occorrenti all'indagine al fine di una maggior rapidità nel servizio.

Lo studioso può trovare indicazioni preziose per la propria ricerca sia negli strumenti di corredo (inventari, elenchi, regesti, sia a stampa che dattiloscritti), che nell'assistenza fornita dal personale addetto.
L'utente può consultare liberamente tutti gli archivi, fatta eccezione per quelli di carattere riservato la cui consultazione deve essere autorizzata dal Ministero dell'Interno. Per il materiale antecedente all'Ottocento è possibile ottenere delle riproduzioni tramite la scansione.

 Scaffali sala studio